Agriturismo Bosco di Mudonato, appartamento “Casa Padronale”

  • Patronale 4
  • Patronale 6
  • Patronale 5
  • Patronale 3
  • Partonale 2
  • Partonale 1
  • Patronale 7
  • principale
  • quercia
  • sera ok
  • torre lapillo

Codice casa : C084

Affitto - Case Tipiche, Famiglie, Gruppi e Amici, Masseria, Pet Friendly, Tra Mare e Ulivi, Vacanza Romantica
150 mq8 P.Letto 2 Bagni3 Vani Stampa
 

In affitto antica Masseria in Salento. Disponiamo di quattro spaziosi appartamenti dotati di ogni confort.

Agriturismo nel Salento Jonico situato nel comune di Avetrana, in Puglia. La Tenuta Bosco di Mudonato dista 6 chilometri dalla famosa spiaggia bianca e dal mare limpido e turchese di Punta Prosciutto e Torre Colimena, piccolo borgo di pescatori.

Candide pareti e ariosi volumi dell’architettura mediterranea caratterizzano questa splendida residenza immersa nel verde a soli 6 km dal mare. Olivi secolari si estendono a perdita d’occhio e un bosco di querce centenarie avvolge la Tenuta. Un paesaggio fitto di contrasti suggestivi, pietra ed erba, alberi e roccia, sole abbagliante e verde intenso.

Il bosco al centro della tenuta è parte di una Riserva Naturale Paesaggistica Protetta. Querce, lecci e macchia mediterranea si mescolano creando una fitta vegetazione, offrendo un magnifico refrigerio nelle calde giornate estive. Jogging e attività all’aria aperta completano la vacanza.

L’agriturismo Bosco di Mudonato è situato all’interno di una tenuta di 40 ettari. All’interno, l’Antica Masseria fortificata del XVI secolo offre ospitalità in quattro diversi appartamenti, arredati con stile ed eleganza. Tutt’attorno, olivi contorti e secolari si estendono a perdita d’occhio, circondando la Masseria dalle bianche mura. Durante l’anno è possibile assistere ai cicli di potatura delle piante, alle semine, al recupero dei raccolti, all’incontro con le greggi al pascolo.

L’alloggio:

Ricavato e ristrutturato dalla casa colonica al centro della Masseria. Arredato con gusto ed eleganza, con mobili in legno massello e ferro battuto. Ha ingresso indipendente con accesso dalla corte interna. All’esterno, il prato all’inglese è arredato con tavoli, sedie, lettini e ombrelloni, di pertinenza di ciascun appartamento.

Accesso ospiti:

Appartamento composto da due ampie camere quadruple, ciascuna con letto matrimoniale e due letti singoli. Grande cucina attrezzata, salone doppio, due ampi bagni con antibagno. Veranda di pertinenza con affaccio sul prato inglese della corte, attrezzata con tavolo e sedie per cenare all’aperto.
Aria condizionata in cucina, salone, camere. L’appartamento affaccia sul giardino a prato inglese della corte.

Spiagge:

  • Appena raggiunta la costa, a soli sette chilometri dal Bosco di Mudonato, il mare Jonio offre angoli segreti, calette poco affollate, sentieri di macchia mediterranea, distese di sabbia e scogliere. A partire dalle Dune di Campomarino di Maruggio, cinque chilometri di straordinaria bellezza tra rarità botaniche, quali il Timo Arbustivo ed il Ginepro Marino. Qui non ci sono stabilimenti balneari attrezzati, si scende direttamente in spiaggia inoltrandosi fino all’acqua turchese.
  • Proseguendo lungo la Litoranea Jonica si scoprono alcune Riserve Naturali quali il Fiume Chidro, sorgente sotterranea di acqua dolce ghiacciata e la celebre Salina dei Monaci, oasi naturale paesaggistica protetta, che si estende per venticinque ettari sulla riva ovest di Torre Colimena, regno dei fenicotteri rosa, delle dune sabbiose e del mare limpido.
  • Ad appena cinque minuti di macchina dalla nostra Marina di Torre Colimena, dopo un susseguirsi di dune alte fino ad otto metri e di un mare dai colori caraibici, la spiaggia libera cede il posto a quella attrezzata. Troviamo qui la celebre spiaggia di Punta Prosciutto, una lunghissima insenatura di sabbia bianca con numerosi accessi liberi al mare e piccoli stabilimenti balneari, famosa per il mare cristallino ed i bassi fondali idonei per i bambini. Famoso il tramonto mozzafiato sul mare…
  • Più avanti sulla litoranea Jonica, a partire da Torre Lapillo proseguono meravigliose insenature con alcune delle spiagge e dei Lidi più belli. Il tratto di costa nell’area di Porto Cesareo è uno tra i più ricercati. Un’area marina protetta con formazioni di coralligeno, di praterie di posidonia e grotte dallo scenario sorprendente per gli appassionati di Snorkeling e della Subacquea.
  • Nei pressi della deliziosa località di mare Santa Caterina, il Parco Regionale di Porto Selvaggio offre una suggestiva alternativa ai bagni di spiaggia: attraversato il grande bosco di pini d’Aleppo, si raggiunge la minuscola spiaggetta di ciottoli per tuffarsi nella baia verde blu ed ancora minuscole calette sulla destra ricche di anfratti ed ex cave messapiche dove fare un bagno nelle acque dolci delle numerose sorgenti.
  • Proseguendo più a sud verso Gallipoli da non perdere Lido Pizzo e Punta della Suina, veri e propri gioielli della natura, piscine di acqua di mare incastonate tra gli scogli rasenti. Più a sud verso Ugento, troviamo la meravigliosa spiaggia denominata Le Maldive, celebre per la sua sabbia rosa

Lidi consigliati:

  • Lido degli Angeli
    Lido tradizionale tra dune di sabbia alte sino 8 metri
    Punta Prosciutto, 6-7 minuti di macchina
  • Samanà Beach
    Ombrelloni di paglia e legno in stile caraibico
    Punta Prosciutto, 6-7 minuti di macchina
  • Bonavista
    Chiosco in spiaggia ed ombrelloni distanti e spaziosi
    Torre Lapillo, 15 minuti di macchina
  • Togo Bay
    Ombrelloni di foglie di palma, vele, baldacchini e lettoni in stile africano
    Torre Lapillo, 15 minuti di macchina
  • Bacino Grande
    Lido storico tra Torre Lapillo e Porto Cesareo con celebre ristorante di pesce
  • Litos
    Lettini ed ombrelloni su piattaforme di scogli, diving, escursioni. Suggestivo.
    Parco regionale di Porto Selvaggio – Marina di Nardò

Gite ed escursioni nel cuore del Salento:

Vi segnaliamo alcuni itinerari dedicati a chi ama le vacanze in movimento. Arte, cultura, enogastronomia, paesini e borghi che non potete assolutamente perdere se soggiornate al Bosco di Mudonato!

  • Lecce
    La città dal tufo rosa. Il trionfo del Barocco con la basilica di Santa Croce ed il Duomo.
  • Otranto
    Incrocio di tante culture, a dir poco panoramica, case bianche lambite da acque cristalline presso il porto, cattedrale, castello aragonese, antiche mura, città da non perdere.
  • Gallipoli
    Famosa per il centro storico tra i più belli del Salento, che sorge dal mare, cittadina vecchia arroccata e splendidamente chiusa all’interno delle alte mura che per secoli l’hanno difesa dagli Arabi.
  • Ostuni
    La città bianca, caratteristica con le ceramiche ed i colori delle isole greche.
  • Santa Maria di Leuca
    Il congiungimento tra mare Jonio e Adriatico. Panoramica e più suggestiva dal mare. Escursioni in barca.
  • Matera
    Capitale europea della cultura 2019, nota per la sua “architettura da sottrazione” ovvero i celebri Sassi di Matera. Atmosfera lunare. Un’escursione alternativa a 2 ore di macchina.

Alla scoperta del Salento Archeologico:

Vi consigliamo di partire alla scoperta della Puglia archeologica proprio da Manduria, ridente e soleggiato centro urbano raggiungibile in pochi minuti d’auto.

Questa splendida cittadina della provincia di Taranto sorge in una fertile pianura, qui le estati sono calde e in inverno non si scende mai sotto gli zero gradi centigradi.

Manduria deve le sue origini al popolo dei Messapi, come testimoniano le antiche mura megalitiche, i resti del fossato che delimitava la città e la necropoli, oggi racchiusa in un Parco Archeologico di estremo interesse per i materiali riportati alla luce, patrimonio di grande importanza.

Ma il monumento simbolo della città è il Fonte Pliniano situato proprio all’ingresso del Parco Archeologico. La struttura ipogea risale, anch’essa, all’epoca dei Messapi e prende il nome da Plinio il Vecchio che, avendolo visitato, lo descrive nel suo trattato naturalistico “Historia Naturalis”, come una tra le più importanti fonti del mondo all’epoca conosciuto.

Da visitare a Manduria è anche il centro storico, che si snoda in una serie di stradine così strette e contorte in cui è facile perdersi e in cui potrete ammirare tra i monumenti principali la Chiesa Madre, il medievale Ghetto Ebraico, la Torre dell’Orologio e tutti i palazzi gentilizi di varie epoche.

Manduria è anche conosciuta per il famoso vino, per le sue aree naturali protette, per le sue eccellenze gastronomiche. Da non perdere la visita al Museo Del Vino Primitivo presso il Consorzio Produttori Vini. Ma questa è un’altra storia che vi racconteremo prossimamente… Restate connessi!

Giro nei dintorni:

  • Zoosafari Fasano: Lo zoo ospita 1700 esemplari di 200 specie animali su 140 ettari, il parco, una ruota panoramica e percorsi acquatici. www.zoosafari.it
  • Area Marina Protetta di Torre Guaceto: Trekking tour di 3 ore. Snorkeling, show teatrali nelle case rurali, ciclotrekking www.riservaditorreguaceto.it
  • Riserva Naturale dello Stato – Oasi WWF Le Cesine: Visite guidate, percorsi naturalistici www.wwf.it
  • Corso di vela per bambini e adulti : Yachting Club di Santa Caterina (Nardò – Le)
  • Escursioni in barca: Con l’organizzazione Salento Sailing, partenza da Avetrana in navetta ed imbarco a Leuca, tour di mezza giornata o giornata intera, risalendo la costa sia Jonica che Adriatica sino a Castro Marina
  • Corsi di Pizzica: Ristorante Santa Lucia, via Santa Lucia a Nardò ogni Giovedì sera.
  • Arneo Trekking Salento: Ogni domenica percorsi giornalieri tra le masserie più famose, gli antichi tratturi ed acquari, i paesaggi naturalistici.
  • Oasi Termale Santa Cesarea Terme: Rinomata stazione termale dal 1899 con numerose sorgenti di acqua sulfurea da alternare al bagno di mare. Stabilimento in stile Liberty da non perdere. Week end di Benessere.
  • Porto Badisco: Insenatura naturale tra Fichi d’India e Mirto, spiaggetta con punto ristoro. Bagni di scoglio tra fondali di 6 metri e spaghetti ai ricci di mare
  • Grotte della Zinzulusa: Gita adatta ai bambini ed a ogni età per la sua suggestiva location. Si scende dal tratto costiero nei pressi di Santa Maria di Leuca sino al livello del mare per visitare in barca ed a piedi grotte nascoste dai mille colori cangianti.
  • Litorale degli Alimini e Baia dei Turchi: Presso i laghi Alimini. Tratti di costa sempre ventosa, vero paradiso per gli irriducibili di Wind Surf e Kite Surf.
Mappa
Nessuna recensione per questa struttura

Simili